Costa dei Trabocchi

Abruzzo

In quella fetta di terra compresa tra Francavilla al MareLancianoVal di Sangro e Vasto convivono cucina marinara e cucina di terra e dove la tradizione coesite assieme all’innovazione. Tra grandi ristoranti e piccole trattorie, brodetti e ventricine, trabocchi e cespugli di ginestre. La Costa Teatina, un tempo abitato dall’antica popolazione italica dei frentani, e il suo immediato entroterra si preparano a diventare una della prossime mete di chi cerca un turismo di nicchia. Tramonti di rosa delicati opalescenti, sapori agrodolce di certi contrasti, nella natura a tratti aspra e selvaggia questo è tutto ciò che la costa Teatina esprime al visitatore che si appresta a visitarla.

Trabocco

/La Tecnica

Con il trabocco si sfrutta un sistema di pesca chiamato “a bilancia”. Si lega con delle corde una rete rettangolare a due pali chiamati antenne, queste corde con un meccanismo di intrecci vengono dirette da un attrezzo chiamato argano che viene girato e lentamente cala e sale la rete stringendola.

/La Pesca

l pesce che si può pescare lungo la costa è il Cefalo, le Spigole e il Mormorrore nel periodo che va da Ottobte ad Aprile. Le Seppie, il Bianchetto e le Alici nel periodo Aprile e Maggio.